BENVENUTI SU STATI UNITI D'ITALIA

Questa è la nostra visione del futuro. Tu che visione hai per il futuro del nostro Paese?

FEMMINICIDI IN PREOCCUPANTE AUMENTO: OCCORRE LA MASSIMA ATTENZIONE NEL FRONTEGGIARE QUESTO GRAVE FENOMENO

Sicuramente il femminicidio è uno dei delitti più atroci con cui, purtroppo, sempre più frequentemente troppe donne hanno a che fare. Nell’ultimo periodo, infatti, le cronache giornalistiche ci stanno relazionando in merito ad atti gravissimi perpetrati nei confronti di persone di sesso femminile che finiscono per essere uccise, quasi sempre da individui che rientrano tra le loro, più o meno intime, conoscenze. Sono crimini aberranti che, ahimè, paiono in palese aumento. Magari con astuzia, gli auguzzini cercano di avere un appuntamento con l’ex e mettono, poi, in atto il loro piano criminale. Talvolta, la donna, in modo generosamente altruistico, forse non pensa a quelle che potrebbero essere le conseguenze e va incontro, dunque, al suo terribile destino. Gli assassini sono, infatti, perlopiù persone che hanno avuto legami sentimentali con le vittime e che non si rassegnano alla perdita dell’amata, sempre che si possa davvero parlare di amore, visto il meccanismo omicida che scatta nella mente dell’uomo. Bisogna, dunque, che tutti noi ci si renda conto dell’importanza di contrastare questi efferati delitti che, come detto, paiono numericamente in crescita. La Legge deve essere inflessibile nelle condanne; una pena adeguatamente severa potrebbe fare, infatti, da deterrente e frenare chi punta a delinquere. Se ci sono prove schiaccianti a carico degli imputati, è fondamentale comminare, quindi, il massimo della sanzione. Non è ammissibile che si resti impotenti di fronte a tali ripetuti crimini e le parole di circostanza appena accaduto il fatto non sono assolutamente sufficienti. Le donne vanno difese con ogni mezzo da potenziali aggressori e la questione deve essere affrontata con la massima perizia possibile. Il femminicidio è un mostro da sconfiggere!

Maurizio Filippini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *