BENVENUTI SU STATI UNITI D'ITALIA

Un'Italia Presidenziale, Federale, Meritocratica: sono 3 degli 8 punti con cui vogliamo ridare grandezza al nostro Paese…Unisciti a noi!

Si dimette Liz Truss, nuova crisi di governo per la Gran Bretagna

Liz Truss, dopo poco più di sei settimane dall’insediamento, annuncia le sue dimissioni da premier britannico dichiarando di avere già avvertito il re. Il suo è stato il mandato più breve nella storia del Regno Unito. In Gran Bretagna hanno vissuto settimane di caos. Truss, in conferenza stampa, cercando di difendere la propria posizione, ha affermato: «Sono entrata in carica in un momento di grande instabilità economica e internazionale. Le famiglie e le imprese erano preoccupate, non sapevano come pagare le bollette. La guerra illegale di Putin in Ucraina minaccia la sicurezza di tutto il nostro continente.

E il nostro Paese era stato frenato per troppo tempo dalla bassa crescita economica. Sono stata eletta dal Partito conservatore con il mandato di cambiare questa situazione. Abbiamo lavorato sulle bollette dell’energia e sul taglio dell’assicurazione nazionale. E abbiamo definito una visione per un’economia a bassa crescita fiscale e ad alta crescita, che sfrutterebbe le libertà della Brexit. Riconosco però, data la situazione, di non poter realizzare il mandato per cui sono stata eletta dal Partito conservatore. Ho quindi parlato con Sua Maestà il Re per informarlo che mi dimetto da Leader del Partito Conservatore». I tories, esponenti del partito che aveva scelto Truss, hanno annunciato di voler completare l’elezione per scegliere il sostituto entro la prossima settimana. Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha già chiesto che il Paese torni a votare, twittando «Elezioni, subito. La nostra città, e il nostro Paese, non hanno mai avuto tanto bisogno di un governo guidato dal Labour».
I bookmaker danno come sostituto Rishi Sunak, già Cancelliere dello Scacchiere nel secondo governo Johnson.

Sonia Pira

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *