BENVENUTI SU STATI UNITI D'ITALIA

Questa è la nostra visione del futuro. Tu che visione hai per il futuro del nostro Paese?

Presidenzialismo, punto cardine per un futuro migliore

Presidenzialismo, un punto cardine per un futuro migliore.
Come ormai saprete quest’anno scade il mandato di Sergio Mattarella e ci sarà l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, arrivata anche la convocazione ufficiale per i grandi elettori (Parlamentari di Camera e Senato in seduta congiunta più i delegati regionali) per il 24 gennaio ore 15:00, data ed ora della prima votazione utile.
Non sono certo io a dover spiegare che il Presidente della Repubblica funge da garante super-partes per la tutela delle azioni politiche in Parlamento e di Governo quindi sarà fondamentale la scelta di una figura con queste caratteristiche nella maniera migliore possibile per il bene dei cittadini italiani.
Il punto è rappresentato proprio da queste due ultime parole che ho scritto sopra, CITTADINI ITALIANI.
Bene, se è vero ciò la maniera più giusta e corretta dal punto di vista etico e di equità di scelta sarebbe che il Presidente della Repubblica venga eletto direttamente da loro evitando “giochini di palazzo” che, ahimè purtroppo, avvengono andando fuori target come obiettivo finale che è sempre il bene dei cittadini.
Uno dei punti focali (non uso le parole “focal point” appositamente, abbiamo la fortuna di avere una lingua nazionale bellissima cioè l’italiano quindi usiamola!) del DDL Costituzionale Stati Uniti d’Italia depositato al Senato del Sen. Lega Manuel Vescovi in data 04 luglio 2020 è proprio questo, l’elezione diretta da parte dei cittadini italiani del proprio garante alla Presidenza della Repubblica.
Come obiettivo di Stati Uniti d’Italia (e come detto poco tempo fa da Matteo Salvini, Segretario Federale della Lega Salvini Premier, a sostegno di Presidenzialismo e Federalismo), speriamo che questa elezione del Presidente della Repubblica sia l’ultima con questa modalità di votazione e che il prossimo (2029) sia eletto direttamente dagli italiani, fare politica significa anche fidarsi della capacità di scelta delle persone.

Presidenzialismo, crediamoci insieme.

Simone Lambruschi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *