BENVENUTI SU STATI UNITI D'ITALIA

Questa è la nostra visione del futuro. Tu che visione hai per il futuro del nostro Paese?

CULTURA: IL 4 MAGGIO RIAPRE A FIRENZE LA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Anche il variegato e qualificato mondo della cultura italiano ha pesantemente sofferto per le restrizioni determinate dal Covid-19. La buona notizia è che, nei prossimi giorni, riapriranno i più importanti musei e fra questi, visto che risiediamo in Toscana, non possiamo non segnalare il via libera alla notissima Galleria degli Uffizi di Firenze. Tra l’altro, l’apprezzato museo fiorentino si presenterà ai visitatori con alcune sale in più che, approfittando del periodo di forzata chiusura, sono state allestite sotto l’attenta supervisione dell’esperto e preparato Direttore. Siamo, ovviamente, lieti che fra i luoghi destinati a riaprire al pubblico ci siano i musei, presenti in modo numeroso nel nostro Paese. Visitare un museo, significa immergersi in capolavori d’arte di assoluto valore e notevole significato per tutti noi. Gli Uffizi, universalmente conosciuti ed apprezzati, tanto da vantare, in condizioni di normalità, un numero impressionante ed in costante crescita di visitatori provenienti da ogni parte del mondo, sono un pò l’emblema di quanto sia davvero unica ed inimitabile la nostra bella Italia. Immaginiamo pure l’emozione dei dipendenti che, dopo un lungo stop, potranno nuovamente accogliere, nella massima sicurezza, tutti coloro i quali saranno desiderosi di ammirare le bellezze artistiche esposte nella Galleria del capoluogo regionale toscano. Un tuffo nel passato, un percorso unico e magnifico che appassiona il turista dalla prima all’ultima sala. Uno scrigno ineguagliabile e ricchissimo, considerando che moltissime opere di artisti famosi non possono nemmeno essere esposte per mancanza di spazio. Torniamo, dunque, a riassaporare la gioia di poter “esplorare” un museo, soffermandoci davanti a realizzazioni che, talvolta, ci lasciano senza fiato. Abbiamo preso ad esempio gli Uffizi, dato che risiediamo a Firenze, ma di luoghi simili ce ne sono, fortunatamente, tantissimi ed altrettanto prestigiosi, sparsi un pò in tutta Italia. A parte il fatto che il nostro territorio è veramente un museo a cielo aperto, è chiaro che i classici musei al chiuso rappresentano, da sempre, un punto di riferimento per turisti stranieri e nostrani. Ecco, quello che ci piacerebbe notare nei giorni immediatamente successivi a queste riaperture museali è verificare che molti residenti siano andati, chissà magari per la prima volta, a visitare un museo cittadino. Spesso, infatti, le persone che abitano in luoghi ricchi di cultura, peccano di quella curiosità che dovrebbe portarli ad essere tra i primi in coda, desiderosi di girare, poi, per le sale museali. Ad ogni modo, il nostro auspicio è che le riaperture, anche in ambito culturale, siano definitive e che, d’ora in poi, ognuno di noi, se amante dell’arte, possa programmare, agenda alla mano, una serie di visite ai siti artistici della propria città, facendo da apripista ai turisti stranieri che, ci auguriamo, possano ben presto tornare a popolare, Coronavirus permettendo, la nostra ineguagliabile Italia.

Maurizio Filippini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *