BENVENUTI SU STATI UNITI D'ITALIA

Questa è la nostra visione del futuro. Tu che visione hai per il futuro del nostro Paese?

Covid-19: aumentano i casi. Sarà ancora lockdown?

Purtroppo, in questi ultimi giorni, vi è stata una crescita esponenziale dei casi di positività al Covid-19. Un pò in tutta Italia, si segnalano, infatti, numeri importanti di contagiati e tale situazione comincia a farsi decisamente preoccupante.

Vi sono, dunque, state le prime limitazioni, ma si monitora quotidianamente l’evolversi del tutto. I reiterati appelli all’uso della mascherina, al distanziamento interpersonale ed ad una corretta igiene delle mani, non sembrano essere stati da tutti recepiti ed i numeri ne sono una triste testimonianza. Certo è che, com’è accaduto, ad esempio, recentemente in una piazza centrale di Livorno, si formano pericolosi assembramenti di giovani, in buona parte senza mascherina, diventa difficile, se non impossibile che il virus non continui a trasmettersi. Manca ancora, dunque, nonostante siano mesi che combattiamo col Coronavirus, in alcuni nostri connazionali l’effettiva volontà di seguire le norme e questa loro deleteria riluttanza si ripercuote su tutti noi. Attenzione, la nostra non è assolutamente una caccia all’untore, ma dobbiamo doverosamente e velocemente riflettere sugli esiti nefasti di alcuni nostri comportamenti. Senza il fondamentale paracadute di un vaccino efficace, le uniche armi di reale difesa dal Covid-19, sono i predetti, semplici, dispositivi di protezione individuale. Sarebbe, dunque, il caso che tutti capissero, finalmente, l’importanza di adottare queste contromisure che preservano la nostra e l’altrui salute.

Un nuovo lockdown, determinato anche dalla negligenza di alcuni, sarebbe devastante per la nostra economia, già provata, specialmente in alcuni settori, dallo stop imposto nella primavera scorsa. Occorre, allora, un pò di buonsenso, perchè, in caso contrario, si rischia un vero tracollo da cui sarà molto difficile potersi rialzare in tempi rapidi. A nostro avviso, inoltre, nonostante alcune recenti dichiarazioni facciano pensare il contrario, ben difficilmente il vaccino potrà essere disponibile nel breve periodo e quindi dobbiamo confrontarci con una realtà che sarà drammaticamente tale per ancora alcuni mesi.

Se, tutti insieme, seguiremo attentamente e quotidianamente le regole, allora “andrà davvero tutto bene” in caso contrario non osiamo nemmeno immaginare quali scenari si potrebbero materializzare a breve. L’unione d’intenti, anche in questo caso specifico, fa davvero la forza!

Maurizio Filippini